Voglia di primavera

11/03/2014

Voglia di primavera

Marzo è un mese crudele - con buona pace di Thomas Stearns Eliot e la sua "The Waste Land".

Ci fa sognare il sole e poi ci manda la pioggia. Anche più volte al giorno. E' il più instabile dei mesi. E' il mese perfetto per il Cappelaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie. Sono certa che lui se la gode un mondo. Noi persone reali, invece, iniziamo ad arrancare faticosamente tra lavoro e impegni della vita quotidiana.

Quando si è alle prese con la tipica stanchezza del cambio di stagione si sente il bisogno di portare a tavola cibi semplici, freschi, poco elaborati, colorati. E anche rapidi da preparare, visto che le energie per rigovernare la cucina a fine giornata sono poche. Allora proviamo a concederci un piccolo classico rivisitato e puntiamo sul connubio formaggio-pere per preparare un antipasto last-minute che appaghi gli occhi e anche il palato.

Prendete una bella pera verde, non troppo matura. Di quelle con la parte inferiore che si allarga a forma di cuore. Dividetela a metà con il coltello. Scavatela leggermente con un cucchiaino. Ora spalmatela con del buon formaggio fresco a vostra scelta. Io non aggiungo sale, voi procedete a vostro gusto. Punteggiate il formaggio con dei grani di pepe rosa e pezzetti di cipollotto fresco (usate anche la parte verde) disposti in modo coreografico. Terminate adagiando la pera su un piatto, sul quale potrete porre, se lo desiderate, anche delle foglie di insalata verde. Altrimenti guarnite con qualche fogliolina di menta fresca, se l'avete sottomano. Servite fresco.

E voilà.

"Tutto qui?" - potreste chiedermi.

Certo. Assaggiate.

Ma non ditelo al Cappellaio Matto!

comments powered by Disqus

Seguimi

 

Cerca

 

  • Bloglovin