Panzanella integrale al mais e basilico

03/09/2014

Panzanella integrale al mais e basilico

Adoro le ricette che non hanno bisogno di dosi. Quelle che ti risolvono felicemente un pranzo o una cena in modo rapido, senza patemi d'animo. Nessun bisogno di tirar fuori bilancia e misurini finiti chissà dove o di dover ricalcolare le quantità degli ingredienti (che sono quasi sempre per 4 persone, ma se sei single e la ricetta ti chiede di usare “1 uovo” cosa fai? Panico!).

 
A casa mia il nome ufficiale di questa preparazione passepartout è stato inizialmente “Panzanella alla tedesca”. Questo perché la base è costituita da pane integrale biologico a lunga conservazione, di quello che si trova in vendita nei supermercati in confezioni sottovuoto. Fino a qualche annetto fa proveniva tutto (o quasi) dalla Germania, adesso invece c'è più scelta. Da quando ho iniziato a fare il pane in casa con la pasta madre questo è l'unico pane che ancora acquisto – e solo per preparare questa ricetta di famiglia.
 
Ma ora bando alle ciance e mettiamoci al lavoro.
 
Calcolate a persona un paio di fette di pane scuro (ottimo ad esempio quello ai semi di girasole). Sbriciolatele con cura in una insalatiera. Affettate i pomodori, che dovranno essere rossi e maturi, e aggiungeteli al pane. Mescolate. Regolatevi per la quantità a seconda della loro sugosità, perché saranno loro ad ammorbidirlo e a renderlo saporito. Spruzzate – se vi piace - poco aceto di mele per un gusto più robusto. Aprite una confezione di mais in scatola, sciacquatelo sotto l'acqua corrente per qualche istante, unitelo al composto di pane e pomodori. Ed eccoci arrivati al momento clou, quello che preferisco: la pioggia di basilico. Quest'anno le piantine che coltivo sul balcone della cucina mi hanno regalato grandi soddisfazioni. Aggiungete un generoso quantitativo di foglie di basilico spezzettate con le mani, per sprigionare tutto il loro aroma. Condite infine con del buon olio extravergine e salate a vostro gusto.
 
La panzanella integrale è pronta.
 
Lasciatela riposare per un paio d'ore in frigorifero e servitela fresca.
Buon appetito!
 
comments powered by Disqus

Seguimi

 

Cerca

 

  • Bloglovin